Usate la vaporiera? Attenzione alla plastica

A quanti di noi piace usare vaporiera? Cibo sano, nessuna perdita di sapore, nessuna aggiunta di olio.
Un vero toccasana per il nostro organismo.

Ma forse non sapete che la plastica utilizzata per molti modelli può risultare molto dannosa per il nostro corpo. Anche se le temperature raggiunte non superano quasi mai i 100 °C, è importante che i materiali di assemblaggio siano adatti al contatto con gli alimenti e che non sviluppino sostanze tossiche se riscaldati.

Mentre non è un particolare preoccupante per le vaporiere a gas, per le vaporiere elettriche l’attenzione ai materiali costituisce la prima caratteristica da controllare prima dell’acquisto. Sulla rete e nei negozi si trovano mille modelli tra cui scegliere. Tutte le attuali vaporiere hanno l’obbligo di essere privi di BPA, o Bisfenolo A, che è una sostanza tossica rilasciata con il calore. Quindi attenzione a cosa comprate!!!

Se avete la possibilità di scegliere i materiali quelli più sicuri sono: Bambù, pyrex e acciaio inox.

bambuIl primo, essendo un materiale naturale permette una cottura priva di sostanze tossiche rilasciate. Addirittura pare che il calore, passato tramite l’intreccio di bambù, garantisca ai cibi maggiore sapore. Lo svantaggio è che assorbendo i liquidi di cottura non è consigliata per garantire lunghi periodi di utilizzo.

pyrexIl pyrex probabilmente è il materiale più sicuro quando si parla di vapore. Semplice da lavare, molto resistente al calore ma estremamente poco pratico poichè può risultare poco maneggevole e pesante.

acciaio inox
La via di mezzo tra pesantezza e sicurezza è sicuramente l’acciaio inox, peccato però che generalmente i prezzi risultano essere estremamente elevati

 

Il nostro consiglio è quindi quello di controllare sempre bene i materiali con il quale vengono costruiti e assemblati gli strumenti da cucina, a volte per il prezzo non vale la pena mettere a rischio la nostra salute.

Usate la vaporiera? Attenzione alla plastica ultima modifica: 2016-04-08T16:33:47+00:00 da facciamolobio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *