Lavanda. Rimedio per contratture e infiammazioni

Tutti noi conosciamo la lavanda. Aroma intenso, dalla bella colorazione violacea. Ma forse in pochi ne conoscono i benefici che lo stesso fiore può apportare al nostro organismo e alla cura del nostro aspetto.

L’utilizzo più comune si ha attraverso gli oli essenziali. Comunemente viene utilizzato su escoriazioni e scottature, alleviando il dolore. Può servire anche a tenere lontane le zanzare oppure ad alleviare il fastidio dovuto alle punture.

Lavandula_angustifolia090718

Il suo potere decontratturante è efficace in caso di massaggi o pediluvi serali.
Quindi quando siete stanchi, con i muscoli tesi, fatevi fare un massaggio con olio di lavanda, vedrete che il suo effetto vi lascerà soddisfatti e rilassati.

Se invece soffrite di mal di testa, potete provare ad utilizzare poche gocce di olio essenziale strofinato sulle tempie per sentire subito una sensazione di sollievo.

Utilizzato con un po’ di bicarbonato, l’olio essenziale, risulta efficace contro la cura del raffreddore. Fate bollire bicarbonato e olio essenziale in una pentola e aspirate…. un antico rimedio della nonna ma sempre efficace.

Se invece soffrite di insonnia, vaporizzare l’olio essenziale di lavanda nella stanza da letto, può aiutare a conciliare il sonno.

Se siete amanti degli infusi, la lavanda può servire a rilassare il corpo e a placare qualche principio di nervosismo di troppo. Ma non consumatene troppo, poiché il suo grande effetto diuretico potrebbe causare qualche problema di troppo quando siete fuori con amici.

La sua coltivazione è molto semplice, basta un vaso e una buona posizione soleggiata sulla terrazza o nell’orto, e non esagerate con l’acqua, ne sulla pianta ne sulla terra, l’acqua stagnante potrebbe non garantire la salute della lavanda.

Lavanda. Rimedio per contratture e infiammazioni ultima modifica: 2016-03-18T19:14:34+00:00 da facciamolobio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *