Succhi di frutta – Scopri i rischi per la salute

Il succo di frutta lo abbiamo bevuto tutti. Grandi, piccoli, tutte le generazioni ne hanno assaggiato più di uno. Come lo era 20 anni fa, il succo di frutta è oggi uno dei rimedi più semplici che una mamma può adottare quando il proprio bambino non assume abbastanza frutta.

Pratico, veloce e poco costoso. 

Pericoli succhi di frutta - Facciamolobio

Come spesso ti raccontiamo, uno dei più grandi mali della vita quotidiana è la fretta.

Sempre di corsa. Zero tempo di fare una spesa sana e quando possiamo tendiamo a “facilitarci” le cose. Il discorso vale anche per i succhi di frutta. Spesso si preferisce comprare un succo confezionato anziché farsi una spremuta.

Tutto ciò si amplifica quando parliamo di bambini o ragazzini.

Bevande confezionate che spesso sostituiscono per intero l’acqua.

Ma sai davvero cosa c’è dentro un succo di frutta?

Spesso si pensa che il vero male sia la Coca-cola, ma sottovalutiamo il rischio del succo di frutta.

Sono sempre di più i pediatri che sconsigliano l’uso di succhi di frutta in età di crescita, soprattutto sui bambini molto piccoli. Alcuni rapporti medici parlano di “squilibri energetici” causati da un uso eccessivo del succo.

Tra gli effetti più comuni ci sono:

  • diarrea
  • flatulenza
  • distensione addominale
  • aumento calorico
  • maggiori possibilità di carie

Proprio come le bevande gassate più comuni…..

Se avete bambini sotto l’anno di età, evitate qualsiasi tipo di succo confezionato, e limitate anche le spremute. Quando manca il latte materno, è possibile sostituirlo con latte di riso o con latte di cocco. MAI SOSTITUIRE IL LATTE MATERNO CON SUCCHI DI FRUTTA.

Nell’età dello sviluppo i medici consigliano di non superare MAI un bicchiere di succo di frutta al giorno.

Quando comprate un succo di frutta bisogna fare moltissima attenzione al contenuto. Moltissimi succhi in commercio contengono percentuali di frutta al di sotto della metà…..

VOLETE SAPERE DI COSA E’ COMPOSTA LA META’ RESTANTE?

Zucchero!

Il nostro personale consiglio è quello di preferire SEMPRE succhi biologici, a basso contenuto di zuccheri, con percentuali di frutta del 100%. Non lasciatevi fuorviare dal prezzo. Minore è il prezzo, e purtroppo, molto minore è la qualità del prodotto.

FIDATEVI DELLE VITAMINE

Un buon succo che si rispetti, nell’etichetta, oltre alla composizione, riporta sempre l’elenco delle vitamine in esso contenute. Un “ricco di vitamine” non è sinonimo di qualità, anzi, spesso è un bellissimo fiore all’occhiello.

Ma quali sono i reali rischi di un uso eccessivo di succo di frutta da supermercato?

Se sei abituato ad acquistare frutta fresca, l’unico consiglio e accorgimento, che possiamo consigliarti, è quello di lavarla bene sotto acqua corrente.

Spesso sono i pesticidi i veri pericoli di frutta e verdura.

SE LA FRUTTA E’ TROPPO BELLA, QUALCOSA NON VA….

I rischi che si possono nascondere dietro ad un succo di frutta da supermercato sono:

  • sindromi metaboliche complesse (il metabolismo impazzisce portando a squilibri)
  • obesità
  • problemi al fegato
  • rischi cardio-circolatori
  • dipendenza da zucchero

Alcuni studi fatti sulle principali aziende produttrici di succhi di frutta, hanno evidenziato l’uso di oltre 8 cucchiaini di zucchero per confezione.

PROPRIO COME LA COCA-COLA E BEVANDE SIMILARI…..

Ma non solo lo zucchero…..

Il fosfato di calcio, elemento molto comune nei succhi di frutta industriali, può portare ad aumentare il rischio di disturbi cardio-circolatori e renali.

Si ma….. Quale succo scegliere?

zuccheri succhi di frutta - Facciamolobio

Se la frutta fresca è un’abitudine troppo complessa per te e i tuoi bambini, ci sono soluzioni altrettanto valide. Ma attenzione a cosa scegli.

Il succo di melograno è probabilmente il succo con le migliori qualità. Altamente antiossidante, aiuta a combattere il cancro, riduce l’ipertensione, migliora la memoria e aiuta il cuore nelle sue attività. Se vuoi scoprire di più sul melograno e le sue proprietà, ti rimandiamo ad un nostro vecchio articolo –> QUI

Tutti i succhi a base di frutti rossi sono ottimi sostituti della frutta fresca. Poco calorici, ricchi di polifenoli, elementi in grado di ripulire il sangue e altre tantissime qualità.

Se volete qualcosa di diverso dal classico succo di frutta, potete optare per succhi vegetali.

Hai mai pensato di bere un succo di carota? O di barbabietola?

NO?

Pensa che, oltre all’incredibile potere dissetante (soprattutto in estate), i succhi vegetali sono un’alternativa migliore ai succhi di frutta poiché contengono maggiori quantità di minerali e minori percentuali di zuccheri.

Il succo di carota è stato associato ad un miglioramento sensibile della salute degli occhi, di una diminuzione del rischio di malattie cardiache e un effetto ricostituente della pelle.

Gli atleti che preferiscono il succo di barbabietola possono giovare di un miglioramento delle performance sportive. Provare per credere!

Il nostro parere è quello di NON eliminare del tutto i succhi di frutta, ma di prendere coscienza che bere bevande zuccherate, che essi siano succhi di frutta o bevande gasate, può portare a squilibri fisici.

Succhi di frutta – Scopri i rischi per la salute ultima modifica: 2017-06-07T12:50:30+00:00 da facciamolobio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *