Capelli stressati? Prova questi 3 rimedi naturali

Salsedine, caldo, cloro, soprattutto il sole, quante volte dopo una lunga estate siete stati costretti a tagliare i vostri capelli?

Si sa che l’estate stressa i capelli, il sole li schiarisce, li rende più secchi, opachi, fragili e ruvidi al tatto. Il sole diminuisce la melatonina presente nei capelli e il calore ne desquama il fusto e la cuticola alterandone la struttura, ecco perché risultano spesso così danneggiati.

Se non siete stati previdenti proteggendo i vostri capelli durante l’esposizione al sole, usando uno scudo UV o un cappello, ecco per voi dei semplici rimedi naturali per rigenerare i vostri capelli sfibrati, utili soprattutto prima di ritingerli.

capelli-stressatiiiiii-1024x682

Il metodo più efficace, naturale e pratico è quello degli impacchi con ingredienti al naturale. Basta “prodotti a base di…” non è difficile procurarsi i componenti base che si trovane nei costosi prodotti commerciali, impariamo ad usarli in maniera efficace e al naturale.

Olio di mandorla, jojoba, macassar, rosmarino, semi di lino, argan, burro di karitè, aceto di mele, soja, miglio, germe di grano e avena sono alcune tra le soluzioni più ricche di nutrienti naturali e facilmente reperibili, soprattutto in versione bio.

Ci sono poi i rimedi della nonna, semplici e casalinghi, vediamone alcuni:

Trattamento alla salvia:

Fate bollire 200 ml d’acqua e aggiungete 30 gr di salvia, fate raffreddare per 15 minuti e filtrate, applicate sui capelli e dopo mezz’ora risciacquate.

impacco-capelli-cocco

Trattamento miele e uova:

Sbattete due tuorli d’uovo assieme a due cucchiai d’olio d’oliva, amalgamate bene e aggiungete due cucchiai di miele (scaldatelo se risulta troppo pastoso). Lasciate riposare qualche minuto. Applicate sui capelli e coprite con una pellicola o un asciugamano caldo. Lavare e risciacquare dopo mezz’ora.

Trattamento all’amido di riso:

Cuocete un pugno di riso, scolatelo e conservate l’acqua piena di amido, fate raffreddare e applicate per qualche minuto e poi risciacquate.

Per quanto riguarda gli altri impacchi oleosi e quindi più grassi è consigliabile applicarli sulle lunghezze piuttosto che sulla cute.

Il procedimento è semplicissimo!

Inumidite i capelli e applicate olio di semi di lino, ottimo per tutti i tipi di capelli, olio di jojoba per i capelli sottili e fragili, argan per i capelli più secchi e mandorle per quelli più spessi. Avvolgete i capelli con una pellicola o asciugamano caldo e aspettate mezz’ora prima di lavare e risciacquare . 1 o 2 impacchi a settimana sono utili a ripristinare morbidezza e lucentezza, anche se avete capelli molto grassi!

Il trucco è sempre lo stesso: applicare solo sulla lunghezza e mai alla radice dei capelli.

Per aumentare l’efficacia degli olii si può aggiungere un tuorlo d’uovo o un vasetto di yogurt al naturale.

158-capelli-1

Inutile ribadire che questi prodotti devono essere bio quindi di prima qualità o prima spremitura e mi raccomando con le uova!

Provate e i vostri capelli saranno morbidi, luminosi e forti. Altri consigli, non meno indispensabili: usate shampoo, balsamo e tinture per capelli bio, se non li avete mai provati sentirete la differenza, date una bella spuntatina periodicamente, quando usate il phon tenetelo distante e l’ultimo risciacquo deve essere sempre con acqua fredda, ancora meglio se si usa acqua minerale ma soprattutto bisogna berne molta, una buona idratazione aiutai capelli in bellezza e salute.

Insomma, sono molti i rimedi naturali a base di materie prime, tutti veloci, semplici.

Se puoi farlo puoi farlo bio!

Capelli stressati? Prova questi 3 rimedi naturali ultima modifica: 2016-09-08T19:25:58+00:00 da facciamolobio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *