Olio di iperico: a cosa serve e le proprietà terapeutiche

Condividilo con i tuoi amici!

Se ti stai chiedendo cosa sia e a cosa serve sappi che l’iperico è una pianta nota da oltre 2000 anni per le sue proprietà antidepressive e anti-infiammatorie. La scoperta dell’iperico si deve agli antichi greci, i quali, lo utilizzavano per curare tutti i disturbi legati all’umore. Viene spesso chiamata anche erba di S. Giovanni.

Negli studi moderni è stato riconosciuto all’iperico una capacità anti-depressiva, in grado di ridurne i sintomi, come ansia, stanchezza, perdita di appetito o problemi di insonnia.

Viene inoltre utilizzato per trattare disturbi ossessivi compulsivi, disturbi affettivi o disturbi causati dalla menopausa.

iperico a cosa serve

Quali sono le proprietà terapeutiche dell’iperico?

L’iperico come antidepressivo

A differenza dei classici antidepressivi, l’iperico ha pochissimi effetti collaterali. Sono tanti gli studi che recentemente hanno catalogato l’iperico come uno dei più efficaci rimedi naturali per la cura della depressione. 

Gli studi hanno evidenziato che l’iperico agisce da regolatore della serotonina, uno dei principali fattori che determinano il buon umore, maggiore è la serotonina, minori saranno le possibilità di soffrire di depressione.

Pare infatti che la pianta stimoli l’aumento della serotonina, della dopamina e della norepinefrina. Questi neurotrasmettitori migliorano lo stato d’animo e vengono utilizzati per trattare tutti i casi di depressione.

L’iperico contro i sintomi pre-mestruali

Se ti capita spesso di avere dolorosi e instabili sintomi pre-mestruali dovresti pensare all’iperico. Questa pianta è in grado di rimediare naturalmente agli squilibri ormonali.

Dagli studi effettuati è emerso che le donne che assumono regolarmente iperico abbiano un migliore umore, una minore aggressività e un equilibrio ormonale migliore rispetto a chi non l’ha mai assunto.

L’iperico in aiuto delle donne in menopausa

L’uso di iperico è stato valutato positivamente per alleviare i sintomi psicologici e vegetativi causati dalla menopausa. A seguito di alcuni studi, basati su un uso continuativo di qualche mese di iperico si è evidenziato come le donne che lamentavano un malessere psico-fisico dato dalla menopausa, non subissero più alcuna alterazione ormonale. E si parla di oltre i 2/3 del campione preso in esame.

Se soffri di menopausa ti consigliamo un buon integratore di iperico (vedremo dopo dove trovarlo).

L’iperico contro le infiammazioni e le irritazioni cutanee

Grazie alle sue proprietà antibatteriche e antisettiche, l’iperico, aiuta a combattere le infiammazioni che sono causa della maggior parte delle malattie. Si può usare a livello topico per alleviare i sintomi associati a lievi ferite e irritazioni cutanee, agendo da rimedio naturale per l’eczema, per le piccole bruciature e per le emorroidi.

Le sue capacità anti-infiammatorie sono possibili grazie all’effetto inibitorio sui geni che causano le infiammazioni croniche.

L’estratto di iperico viene utilizzato da migliaia di anni per trattare tagli e abrasioni, questo per le sue note capacità antibatteriche. Anche per questo l’iperico viene usato in tantissime creme per la cura della pelle.ù

L’iperico e i disturbi ossessivi compulsivi

Quando si parla di disturbi ossessivi compulsivi si parla sempre di tematiche molto serie, dove è necessario l’intervento di specialisti. Il disturbo ossessivo compulsivo è un disturbo mentale che spinge le persone che ne soffrono a far diventare routine alcune azioni o pensieri, rendendoli incontrollabili dalla mente.

Spesso questa condizione invalida il malato. L’uso di iperico nel trattamento di questo disturbo ha evidenziato ottimi riscontri sulla cura.

L’iperico nella cura del cancro alla pelle

Come dicevamo prima, l’iperico, ha ottime capacità protettive sulla pelle. Grazie a queste capacità, alcuni studi, hanno dimostrato la sua efficacia contro il melanoma, un cancro della pelle.

Gli studi hanno dimostrato una buonissima efficacia contro l’eliminazione delle cellule tumorali. Un elemento contenuto nell’iperico è capace di inibire la crescita delle cellule tumorali. Per questo è sempre più utilizzato nella produzione di medicine ah-hoc per la cura del melanoma.

Se smetti di fumare, può aiutarti

Quando decidi di smettere di fumare sai già in anticipo che sarà molto difficile. Le tentazioni, il cambio di abitudini, l’odore della nicotina, ecc saranno sempre pronti ad assalirti. L’iperico, grazie alle sue capacità calmanti, può aiutarti a ridurre la voglia di nicotina. Agendo sul cervello migliora i sintomi dell’astinenza.

iperico proprietà e controindicazioni

Riepilogando, l’iperico ha proprietà:

  • antidepressive
  • riduce l’ansia
  • allevia i sintomi pre-mestruali e della menopausa
  • aiuta a smettere di fumare
  • riduce la possibilità di infezioni
  • aiuta a bilanciare gli squilibri ormonali
  • anti-infiammatorio
  • cura la pelle e le irritazioni
  • può ridurre le infiammazioni che causano le emorroidi
  • aiuta a prevenire il cancro

Dove si acquista l’iperico?

Spesso l’iperico si trova sottoforma di integratore. Lo puoi trovare nelle erboristerie in capsule, compresse, tinture, tè, creme o olio. Controllate sempre che contenga una buona quantità di iperico e nessuna sostanza strana. Chiedete consiglio al vostro erborista di fiducia.

Per le persone adulte vi sono alcune indicazioni pratiche e dosi da non superare come:

  • per gli stati d’ansia (esami, compiti in classe, prove importanti) 2 capsule da 900 milligrammi due volte al giorno, per qualche giorno;
  • per gli stati depressivi lievi (giornate no, o giornate dove la stanchezza è tanta), 300 milligrammi per 3 volte al giorno;
  • per la psoriasi utilizza l’olio di iperico due volte al giorno sulla pelle, per almeno 4 settimane;
  • per tagli o irritazioni usa la crema di iperico o l’olio applicandolo sulla zona interessata 2-3 volte al giorno;
  • per la menopausa 300 milligrammi una volta al giorno per almeno 12 settimane;
  • per i sintomi pre-mestruali dia 300 ai 900 milligrammi una volta al giorno per almeno 2 mesi;

Ma in tutti i casi, consultate il vostro medico prima di iniziare una cura a base di iperico.

Iperico, controindicazioni ed effetti collaterali

Le controindicazioni e gli effetti collaterali dell’iperico NON sono quasi mai gravi, ma è sempre bene non esagerare nelle dosi, e nemmeno assumerlo per periodi superiori ai 3 mesi, a meno che non sia un medico a dirlo.

Le principali controindicazioni dell’iperico sono:

  • insonnia
  • agitazione
  • ansia
  • irritabilità
  • mal di stomaco
  • bocca secca
  • vertigini
  • mal di testa
  • irritazioni cutanee

Ovviamente si parla di reazioni allergiche, che se presenti, devono farti smettere subito l’assunzione di iperico.

L’uso di iperico è sconsigliato durante la gravidanza o allattamento. Usi prolungati sui bambini è da evitare, almeno per periodi più lunghi di 6-8 settimane.

 

Olio di iperico: a cosa serve e le proprietà terapeutiche ultima modifica: 2017-10-26T13:00:23+00:00 da facciamolobio
Condividilo con i tuoi amici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *