Melograno. Il frutto della fertilità

E’ il frutto principale di fine ottobre e novembre. I suoi chicchi assomigliano al mais e il suo sapore è dolce. Il melograno non è solo il frutto del mese, ma è tanto di più.

Da dove arriva il melograno?

Il melograno fa parte della famiglia delle Punicaceae. E’ originario della zona compresa tra Iran e India settentrionale, e presente sin dall’antichità nel Caucaso, e nell’intera zona mediterranea. E’ considerato frutto di fertilità poichè al suo interno racchiude tantissimi chicchi, 613 secondo la cultura ebraica. La melagrana è uno dei sette frutti elencati nella Bibbia, come speciali prodotti della “Terra Promessa”. Israele era definita da Mosè “un paese di frumento e orzo e viti e fichi e melograni, un paese di olivi da olio e di miele”.

Il melograno è presente nelle decorazioni cristiane, viene infatti simboleggiato per gli abiti e paramenti dei sacerdoti.

Tutte le religioni ne parlano come frutto di prosperità, ricchezza e produttività.

melograno facciamolobio

Proprietà del succo di melograno

Il melograno, ed in particolare il suo succo, è anche una fonte incredibile di vitamine, più di altre la vitamina A, vitamina C, vitamina E e vitamine del gruppo B. Come altri frutti autunnali aiuta l’organismo a resistere senza troppi problemi il cambio di stagione e l’abbassamento delle temperature garantendo un valido sostegno al nostro sistema immunitario (scopri altri frutti autunnali continuando a leggere il blog facciamolobio.com)

Questo straordinario e rossastro frutto è ricco di sali minerali come manganese, potassio, zinco, rame e fosforo. Ma non solo, è anche ricco di acqua, zuccheri buoni e fibre. E’ proprio grazie alla presenza di acqua e potassio che fanno il melograno un alimento fantastico per la depurazione dell’organismo. Se soffrite di colesterolo o di pressione alta, inseritelo nella vostra dieta. Vi aiuterà a trarne molti benefici.

Se vi piace bere un bel succo di frutta, sceglietelo al melograno. Pare infatti che l’estratto di melograno aiuti a difendere i reni.

proprietà melograno facciamolobio

 

Tiene il cuore in salute

Le proprietà del melograno più conosciute sono relative al mantenimento della salute del cuore. In particolare il succo agisce come anticoagulante riducendo il rischio di malattie degenerative come l’arteriosclerosi. Come la maggior parte dei frutti rossi svolge un’azione di prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Ha proprietà antitumorali

Ha proprietà antitumorali soprattutto grazie alla presenza di tannini e polifenoli. Alcuni studi hanno rilevato effetti di contrasto al tumore al seno e alla prostata. Le antocianine contenute nel suo succo svolgono un’azione protettiva nei confronti dei danni da raggi solari UV, una delle cause del cancro alla pelle.

Ottimo antiossidante

Il melograno è uno dei frutti più ricchi di antiossidanti. Come tutti i frutti di colore rosso è una fonte di flavonoidi, il composto naturale che aiuta il nostro organismo a mantenersi sempre in salute prevenendo l’invecchiamento, questo soprattutto grazie ai suoi antiossidanti.

cuore melograno facciamolobio

Il succo di melograno aiuta a combattere le emorroidi, la nausea e i parassiti intestinali (avete mai sentito parla del verme solitario?). Consumati in infusi può aiutare a sistemare l’intestino, soprattutto in caso di diarrea. Se i vostri bambini non hanno fame, o se state passando un periodo in cui la fame manca, potete provare a sgranocchiare qualche seme di melograno, esso infatti stimola l’appetito.

Viene usato anche nei cosmetici poiché aiuta a migliorare una pelle piuttosto grassa e a diminuire gli effetti dell’acne.

Come inserire il melograno nella dieta per ottenerne gli effetti benefici migliori

Oltre ai succhi che trovate in commercio (ci raccomandiamo di sceglierli certificati biologici) potete usare i suoi chicchi anche per condire insalate, cous cous, macedonie o anche semplicemente per consumarli da soli come uno snack. Se invece non volete sgranare ogni suo chicco potete preferire una bella spremuta. Basta infatti uno spremi agrumi e il gioco è fatto.

cous cous melograno facciamolobio

PS. il melograno è frutto che macchia, quindi durante la sgranatura o anche durante il taglio, evitate che rimanga a contatto con il tagliere o piano della cucina. Se non volete rischiare di macchiare nulla, sgranatelo in una ciotola di acqua.

Quanto melograno possiamo consumare?

Un frutto di melograno contiene circa 75 calorie per 100 grammi di melagrana, ed è quindi ottima per mantenere stabile i livelli della nostra dieta.

Il melograno ha controindicazioni

Un consumo eccessivo di melograno potrebbe provocare una intossicazione. Gli effetti collaterali più comuni sono: vertigini, cefalea, sonnolenza e difficoltà respiratoria.

Un uso eccessivo può inibire l’effetto di alcuni farmaci, in particolare:

  • Farmaci antidiabetici
  • Antidepressivi
  • Antinfiammatori
  • Farmaci per l’ipertensione

Dove potete acquistare il melograno

Nei supermercati bio e nella grande distribuzione è ormai sempre più facile trovarlo sotto forma di succo. Nel periodo autunnale potete trovare anche il frutto.

Melograno. Il frutto della fertilità ultima modifica: 2016-11-06T12:46:53+00:00 da facciamolobio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *