I semi di lino e le sue proprietà

I semi di lino sono considerati un super food da almeno 6000 anni e sono stati inseriti all’interno dei 10 cibi più salutari del pianeta. Esistono più o meno da sempre.

Ma quanti di voi ne hanno mai mangiati?

Semi di lino……ma da dove arrivano?

Alcuni sostengono che Carlo Magno, riconoscendo nel seme di lino un incredibile alimento, fece una legge per obbligare i propri sudditi a consumarlo regolarmente. Ma nel tempo anche le ricerche scientifiche aggiunsero validi motivi per considerarlo un cibo straordinario. Inizialmente, il seme di lino, veniva coltivato esclusivamente in Babilonia già nel 3000 A.C.

semi di lino

Perché fanno tanto bene?

I motivi principali che ci spingono a consigliarvi i semi di lino sono essenzialmente 3:

  • Sono ricchi di acidi grassi essenziali omega-3, i cosiddetti grassi “buoni” utilissimi per la salute del cuore. Ogni cucchiaio di semi di lino contiene quasi 2 grammi di Omega-3;
  • I lignani, delle sostanze di origine naturale che aiutano il cuore a mantenersi sano e a potenziare fortemente le difese immunitarie. I semi di lino contengono quasi 800 volte più lignani di qualsiasi altro cibo vegetale;
  • Ricchissimi di fibre. I semi di lino contengono sia fibre solubili che fibre insolubili, utilissime per mantenere attivo il nostro intestino.

Quali sono le reali proprietà dei semi di lino?

Negli ultimi anni, studi scientifici, hanno riconosciuto nel seme di lino anche proprietà anti cancro e anti tumorali.

Il seme di lino può avere un effetto protettivo contro il cancro al seno , il cancro alla prostata e il cancro del colon. In studi su animali, gli omega-3 contenuti nei semi di lino hanno inciso in maniera sensibile sulla crescita del tumore.

Gli omega-3 di semi di lino favoriscono il sistema cardiovascolare tramite l’azione antinfiammatoria e la normalizzazione del battito cardiaco. Gli studi dimostrano che le diete in cui vengono inseriti alti valori di omega-3 aiutano a mantenere elastiche le arterie aiutando il flusso sanguigno evitando depositi o coaguli. Mangiare semi di lino aiuta a mantenere sotto controllo i livelli del colesterolo “cattivo”, diminuendo sensibilmente il rischio di malattie cardiache, obesità e diabete. 

L’effetto benefico dei lignani migliora anche la percentuale di zuccheri nel sangue, aiutando a contrastare il diabete di tipo 2. Oltre a questo, i lignani contenuti nei semi di lino, possono ridurre sensibilmente le infiammazioni e le malattie croniche. Grazie a questa sensibile riduzione delle infiammazioni, i semi di lino, aiutano a prevenire ictus e infarti.

I semi di lino ti aiutano ad avere una pelle più sana, capelli pieni di vita e unghie sanissime. I grassi degli omega-3 forniscono ai capelli vitamine ed elementi essenziali a ridurne la secchezza. I semi di lino aiutano a migliorare l’aspetto della tua pelle contrastando acne e pelle grassa. Esistono anche tante possibilità di impiego tramite impacchi o oli essenziali.

olio di semi di lino

Possono aiutarti a perdere peso! I semi di lino, grazie alle fibre, può aiutarti ad aumentare il senso di sazietà, evitandoti corse alla dispensa poche ore dopo i pasti principali. E non solo, le fibre diminuiranno anche gli zuccheri e i grassi nel sangue!

I semi di lino sono senza glutine. La sensibilità al glutine e la celiachia sono problemi importanti e di difficile convivenza. I semi di lino possono essere un ottimo alimento per chi ha problemi legati al glutine poiché ne sono sprovvisti.

Un altro aspetto del lino essendo priva di glutine è che può essere utilizzato come opzione privo di grano in cucina. spesso userò insieme a farina di cocco in cottura a casa.

Attenzione alle sue controindicazioni

Ancora non si conoscono perfettamente gli effetti dei semi di lino sulle donne in gravidanza, ed è quindi preferibile evitarne l’assunzione qualora siate in stato interessante. Non vengono segnalate altre controindicazioni particolari.

Non ingerite semi di lino interi, l’intestino non ne è in grado di digerirli!

Come mangiarli

Non esiste ancora uno studio ufficiale su quale sia la dose consigliata per massimizzare gli effetti, ma si ritiene che 1 o 2 cucchiai di semi di lino macinati sia la dose più corretta.

Come usarli e dove trovarli?

  • Li potete acquistare macina o da macinare. E’ sconsigliabile mangiare i semi di lino interi, poiché non avreste tutti gli effetti nutritivi. Potete usare un macinino da caffè per ottenere una corretta macinazione.
  • Internet è sempre la scelta migliore. Trovare i semi di lino online è molto semplice. Ma attenzione a verificarne SEMPRE la coltivazione, preferibilmente biologica e di provenienza certificata. In commercio puoi trovare la farina di semi di lino e l’olio di lino. Se non sai dove acquistare i semi di lino, puoi consultare questo link –> LINK <– 

farina di semi di lino

  • Controllate sempre l’etichetta. E’ un consiglio che vi diamo sempre, ma è importante saper scegliere ciò che è davvero sano per noi e il nostro organismo. Evitate prodotti dove i semi di lino non siano macinati.
  • Aggiungetelo ai vostri piatti preferiti. Se non potete fare a meno di un certo determinato piatto, allora è il momento giusto per inserirci anche un paio di cucchiaini di semi di lino macinati.
  • Aggiungilo nella cottura. Usa i semi di lino macinati al posto di una piccola quantità di farina. Pane, muffin o torte non fa differenza, inserisci i semi di lino alle ricette.
  • Conserva i semi di lino nel freezer. Il freezer è il posto migliore dove conservare i semi di lino. Preferibilmente fatelo in un sacchetto sigillato. Il congelatore mantiene tutte le qualità del seme di lino intatte.

I semi di lino sono un incredibile fonte di benefici. Sono facili da reperire e facili da inserire nella vostra dieta. Raccontateci le vostre impressioni e consigliateli ai vostri amici.

 

 

I semi di lino e le sue proprietà ultima modifica: 2016-12-19T19:56:28+00:00 da facciamolobio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *