Fichi: tutte le proprietà, i benefici e le calorie

E’ il suo periodo, il fico è un po’ il protagonista di agosto (e non solo perchè è fico).

Nonostante sia di stagione nel periodo estivo, non è difficile trovare i fichi anche in altri periodi dell’anno, fresco o secco non fa differenza, il fico è un frutto ricco di proprietà e di benefici per l’organismo.

Ma cosa rende i fichi così speciali?

Per scoprire da dove arriva questo gustoso frutto ci rifacciamo alla nostra fonte più autorevole, wikipedia.

Il fico comune (Ficus carica L., 1753) è una pianta xerofila dei climi subtropicali temperati, appartenente alla famiglia delle Moraceae. Rappresenta la specie più nordica del genere Ficus, produce il fico, comunemente considerato un frutto.

Adesso che sappiamo da dove arrivano i fichi, possiamo iniziare con il dire che è un frutto particolarmente calorico, ed è anche per questo che è così buono….

I fichi possono essere consumati crudi o freschi, ma attenzione, le due varianti hanno tantissime differenze. Il fico fresco, di stagione contiene:

74 calorie
19 grammi di carboidrati
0,7 grammi di proteine
0,3 grammi di grasso
3 grammi di fibra
232 milligrammi di potassio (7 percento della quantità giornaliera consigliata)
O.1 milligrammi di manganese (6 per cento della quantità giornaliera consigliata)
4,7 microgrammi di vitamina K (6 per cento della quantità giornaliera consigliata)
0,1 milligrammi di vitamina B6 (6 per cento della quantità giornaliera consigliata)
17 milligrammi di magnesio (4 per cento della quantità giornaliera consigliata)
35 milligrammi di calcio (4 per cento della quantità giornaliera consigliata)
0.1 milligrammi di tiamina (4 per cento della quantità giornaliera consigliata)
142 milligrammi di vitamina A (3 per cento della quantità giornaliera consigliata)
2 milligrammi di vitamina C (3 per cento della quantità giornaliera consigliata)

Ma come dicevamo, consumarli secchi, oltre ad aumentarne le calorie, ne cambia anche le proprietà, in questo modo:

249 calorie
63,9 grammi di carboidrati
3,3 grammi di proteine
0,9 grammi di grasso
9,8 grammi di fibra
0,5 milligrammi di manganese (26 per cento della quantità giornaliera consigliata)
15,6 microgrammi di vitamina K (19 per cento della quantità giornaliera consigliata)
680 milligrammi di potassio (19 percento della quantità giornaliera consigliata)
68 milligrammi di magnesio (17 per cento della quantità giornaliera consigliata)
162 milligrammi di calcio (16 per cento della quantità giornaliera consigliata)
0.3 milligrammi di rame (14 per cento della quantità giornaliera consigliata)
2 milligrammi di ferro (11 per cento della quantità giornaliera consigliata)
67 milligrammi di fosforo (7 per cento della quantità giornaliera consigliata)
0,1 milligrammi di vitamina B6 (6 per cento della quantità giornaliera consigliata)
0,1 milligrammi di tiamina (6 percento della quantità giornaliera consigliata)
0,1 mg di riboflavina (5 per cento di della quantità giornaliera consigliata)
0.5 milligrammi di zinco (4 per cento della quantità giornaliera consigliata)

Come potete facilmente notare, il dato che risalta di più, sono le calorie e un’aumento generale di tutte le sue proprietà nutrizionali.

Fichi: benefici e proprietà

Quali sono i benefici dei fichi nella dieta?

I fichi contengono tantissime vitamine e minerali, fonti primarie per la salute dell’organismo. Sono un alimento facile da consumare (noi li mangiamo con la buccia) e possono essere comodamente aggiunti ad una qualsiasi dieta.

I maggiori benefici dei fichi sono:

1. Un potente effetto antiossidante

Nonostante sia un frutto abbastanza piccolo è ricchissimo di agenti antiossidanti. Il corpo tende ad ossidarsi, e con l’alimentazione possiamo ottenere numerosi benefici a riguardo. Pensa all’invecchiamento o al cancro, entrambi vengono favoriti quando nelle diete non vengono inseriti alimenti antiossidanti.

Ogni varietà di fico contiene diverse quantità di antiossidanti, ma tutti sono accomunati dall’alta presenza di polifenoli, un importante fattore contro lo stress ossidativo. Studi hanno dimostrato che i fichi secchi contengono ancor più polifenoli rispetto al frutto fresco, aumentando l’attività antiossidante.

2. Ha proprietà antitumorali

Nella medicina tradizionale il fico è riconosciuto come rimedio naturale a tantissimi problemi di salute, tra i quali la capacità di trattare naturalmente il cancro. Alcuni studi hanno dimostrato che gli elementi contenuti all’interno del frutto sono tossici per le cellule tumorali, e grazie a questo impediscono il propagarsi della malattia.

Come ripetiamo sempre, quando si affrontano certe malattie la natura non basta. Un percorso farmaceutico-clinico è fondamentale per la cura delle malattie.

3. Può essere usato per trattare malattie comuni

Le proprietà del fico vengono riconosciute da oltre mille anni, e si dice che sia stato un ottimo rimedio naturale per oltre 40 malattie legate alla digestione, al sistema endocrino, ai problemi riproduttivi e alle difficoltà respiratorie. Frutto o estratto di esso non cambia, il fico fa bene (lo dice anche la storia).

Gli studi, andando avanti con gli anni, hanno dimostrato che i fichi sono una ricca fonte di elementi in grado di trattare:

  • anemia
  • cancro
  • diabete
  • lebbra
  • malattie epatiche
  • paralisi
  • malattie cutanee
  • ulcere
  • disturbi gastro-intestinali
  • infezioni delle vie urinarie
  • altro

I fichi vengono considerati un grandissimo aiuto nello sviluppo di nuovi farmaci.

4. Ha proprietà antibatteriche e antimicotiche

Il fico può essere considerato anche un antibatterico naturale. Studi recenti hanno dimostrato che l’estratto del fico è in grado di combattere infezioni orali, funghi e microbi.

Non solo, è stato dimostrato anche l’effetto del fico sul sistema immunitario, migliorandone in particolar modo la risposta e l’efficacia contro le malattie dovute ad infezioni.

5. E’ una fonte di potassio e fibre

Potassio e fibre sono due dei più importanti elementi di una dieta sana. I fichi sono un alimento ad alto contenuto di fibre e forniscono dal 7 al 19 per cento della quantità giornaliera consigliata di potassio. Quindi se hai bassi livelli di potassio o hai bisogno di una spinta che regoli il tuo sistema digestivo, beh, il fico è un ottimo rimedio naturale.

Le fibre regolano il sistema digestivo, riducono il rischio di malattie cardiache e aiutano il metabolismo a regolare la perdita di peso. Il potassio, dal canto suo, presente in ogni cellula del corpo umano è essenziale per regolare le normali funzionalità dell’organismo.

I fichi secchi contengono manganese, magnesio e calcio, altri importanti elementi di una dieta sana. Ma come sempre, attenzione alle calorie.

Le foglie di fico, attenzione anche alle sue proprietà!

Se sei un fortunato vicino di fico, puoi sfruttare anche le foglie dell’albero per ottenere benefici. Le foglie sono infatti ricchissime di proprietà, soprattutto per la grande quantità di antiossidanti presenti all’interno. Le foglie possono essere essiccate, usate per fare ottimi tè o estratti, molto comuni nei paesi asiatici dove il fico è molto comune.

Le proprietà delle foglie di fico sono:

1. Antidiabetiche

Studi hanno dimostrato che l’uso delle foglie di fico nella dieta aiutino a mantenere bassi i livelli di glucosio nel sangue, diminuendo i livelli di colesterolo e normalizzando le attività antiossidanti che combattono lo stress ossidativo causato dal diabete.

Il fico e le sue foglie hanno proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, soprattutto alle persone che, per colpa del diabete, hanno necessità di regolare alcune funzioni danneggiate dalla malattia.

2. Utili al trattamento del cancro alla pelle

La foglia di fico sono un dispensatore di composti bioattivi utilissimi nella lotta contro i danni causati dai radicali liberi, per questo le foglie vengono utilizzate per migliorare le terapie per il trattamento di alcuni cancri della pelle.

3. Antirughe

Sono stati molti gli studi effettuati sugli estratti di foglie di fico che hanno dimostrato come le stesse apportino benefici antirughe sul viso. Tutti i soggetti sottoposti al test hanno mostrato una significativa diminuzione delle rughe, proprio grazie agli effetti antiossidanti.

Come utilizzare i fichi in cucina e dove trovarli?

I fichi possono essere acquistati in quasi tutti i supermercati. Li puoi trovare freschi nel periodo che va da giugno a metà ottobre, mentre i fichi secchi sono presenti tutto l’anno sugli scaffali.

Quando li scegli controllail loro colore, più è ricco maggiore sarà la sua qualità, e non prenderli troppi morbidi. L’eccessiva morbidezza denota un leggero “trapasso” del fico. I fichi durano dai 7 ai 10 giorni dopo averli raccolti, anche se è preferibile non conservarli più di 3-4 giorni.

Per conservarli in modo ottimale, mettili in frigo in una ciotola chiusa.

A differenza di quelli freschi, i fichi secchi possono durare anche oltre 2 anni se ben conservati.

Vuoi fare i fichi secchi? Ecco come fare

Per non buttare i fichi puoi sempre essiccarli in modo semplice. Ti basterà:

  • preriscaldare il forno a 140 gradi (basta poco calore) ma meglio se possedete un essiccatore
  • lavare bene i fichi prima di metterli in forno e asciugarli bene
  • taglia i fichi a metà, dal fusto alla punta
  • metti i fichi in forno, controllando che durante il processo tutto vada per il meglio
  • è un processo lungo, per essiccarsi completamente ci vogliono dalle 8 alle 24 ore, quindi difficile farlo in casa

Puoi, in alternativa, fare marmellate di fichi o congelare il fico in freezer, per mantenere più a lungo la loro conservazione.

Quali sono gli effetti collaterali o le controindicazioni dei fichi?

Il fico potrebbe causare alla pelle reazioni allergiche, soprattutto quando si viene a contatto con il lattice che il fico potrebbe perdere dalla punta. Se ciò crea irritazione, quando roccogli il fico usa guanti (o falli raccogliere a qualcu altro).

Le persone con il diabete dovrebbero consumare i fichi con estrema cautela, magari consultando prima il proprio medico curante. Lo stesso discorso vale per chi assume medicinali contro il diabete, poichè i fichi potrebbero alterarne l’efficacia.

Considerazioni finali

  • Se mangi il fico secco aumenterai l’apporto nutrizionale, ma attenzione alla maggiore presenza di calorie;
  • I fichi sono ricchi di antiossidanti e contribuiscono a combattere il cancro e a combattere malattie dovute a infezioni e microbi, poichè hanno proprietà antibatteriche e antimicotiche;
  • Sono un frutto ricco di potassio e fibre;
  • La foglia del fico non va sottovalutata, ha proprietà antidiabetiche, aiutano a trattare il cancro e hanno effetti anti-age;
  • I fichi durano poco e per mantenerli più a lungo puoi optare per essicazione, marmellate o congelamento;
  • Sono un ottimo spuntino e possono essere un buon contorno nelle vostre ricette;

 

Fichi: tutte le proprietà, i benefici e le calorie ultima modifica: 2017-09-01T15:18:07+00:00 da facciamolobio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *