Come curare i brufoli naturalmente

Tutti, chi più e chi meno, abbiamo sofferto di acne. Quante ore passate allo specchio per cercare di risolvere un problema chiamato brufolo?!?!?!? Brufoli, punti neri e una pelle grassa possono essere sinonimo di stress, sbalzi ormonali o di una mancata igiene del viso, oppure avete esagerato a cena!

Per chi è vicino ai 30 anni di età, ricorderà sicuramente tutto il bombardamento mediatico alla quale eravamo sottoposti per la cura dei brufoli. Prodotti miracolosi che utilizzati con regolarità ripulivano la pelle quasi come i filtri bellezza dei nostri smartphone.

Per molto tempo nessuno si è mai preoccupato di cosa ci fosse dentro questi prodotti per migliorare così in fretta la situazione della pelle.

In questo articolo cercheremo di spiegarvi come una corretta pulizia e una corretta alimentazione possano aiutarvi a prevenire o a risolvere i disagi creati dall’acne, da antiestetici brufoli o cicatrici.

acne prevenzione e rimedi naturali

Acne…. Quali sono le cause?

Le cause che possono aumentare l’acne sono tante e disparate tra le quali:

  • pori ostruiti
  • batteri e scarsa pulizia della pelle
  • produzione eccessivo di sebo
  • sbalzi ormonali
  • una dieta sbagliata
  • stress
  • farmaci (es. la pillola anticoncezionale)

Come potete notare non è solo un problema di pelle se qualche brufolo di troppo fuoriesce sul vostro viso. Stress e una mancata pulizia possono essere le prime cause quando parliamo di acne.

Non è solo un problema legato alla pubertà…..

Spesso pensiamo che l’acne sia dovuto allo sbalzo ormonale, soprattutto nel periodo legato all’adolescenza. Ma sappiate che sempre più persone vengono colpite da acne, ampiamente dopo i trent’anni (difficile parlare di adolescenza in questo caso).

L’acne in età adulta è spesso causata da cambiamenti ormonali e per questo le donne sono le prime ad esserne colpite. Ciclo mestruale e menopausa possono essere il contorno di stati emotivi complicati o di una dieta sbagliata che sta mettendo sotto torchio l’organismo.

Attenzione anche ai prodotti che utilizzate

Spesso usiamo prodotti nocivi per la nostra pelle, aggressivi e ricchi di elementi chimici. Provate a pensare alla crema che utilizzate sul viso o ai saponi con i quali pulite la vostra pelle. Sono prodotti sicuri? Avete mai notato arrossamento dopo averli applicati? Siamo portati spesso a sottovalutare il rischio di “contaminare” la nostra pelle, ma è più semplice di quanto pensiamo.


I prodotti chimici e alcuni farmaci possono essere causa di irritazioni, per questo vedremo tutti i rimedi naturali per la prevenzione e la cura dell’acne.

Come sempre, vi inviato a testare i rimedi naturali che proponiamo e se qualcosa non funziona nel modo giusto, o notate arrossamenti e irritazioni, evitate di proseguire nei trattamenti.

Rimedi naturali per risolvere i problemi di acne

E’ opportuno fare una premessa, la pelle di ognuno di noi ha una sua formulazione e una sua composizione, i trattamenti che proponiamo potrebbero non essere efficaci per alcuni, mentre potrebbero esserlo per tanti altri. Tutti i rimedi naturali proposti in seguito possono essere anche combinati.

Sappiate che la prima cosa da fare è eliminare i prodotti chimici aggressivi. Risulterà tutto inutile se continuate ad utilizzare prodotti non sicuri o ricchi di agenti chimici.

  • Aceto di mele
    Potete usare l’aceto di mele la sera e al mattino. Applicatelo con un batuffolo di cotone, soprattutto sulle zone particolarmente a rischio di acne. L’aceto di mele è ricco di magnesio, potassio e acido acetico in grado di eliminare tutti i batteri dalla pelle.
  • Maschere di bellezza
    Uno dei rimedi naturali più efficaci contro l’acne sono sicuramente le maschere di bellezza idratanti. Esistono in natura moltissimi elementi quali yogurt, miele , cannella ed oli essenziali che se uniti idratano in maniera eccezionale la pelle prevenendo tutti gli effetti dell’acne. Miele e cannella combinati insieme aiutano a combattere l’acne, grazie al suo effetto anti-infiammatorio, antiossidante e alle sue proprietà antibatteriche. Al posto della cannella, potete aggiungere al miele un cucchiaio di yogurt, lasciare applicare il composto per circa 15 minuti per poi risciacquare delicatamente. Aggiungere ai due composti qualche goccia di olio essenziale di tea tree vi aiuterà a rendere la maschera molto più efficace.
  • Eliminate la pelle morta
    Per evitare la formazione di acne è importante ripulire regolarmente la vostra pelle. Per farlo potete optare per uno scrub naturale composto da:
    – sale marino; (1 o 2 cucchiai)
    – zucchero di canna; (1 o 2 cucchiai)
    – farina d’avena; (1 o 2 cucchiai)
    – olio di cocco o kefir o miele;
    L’unione di questi ingredienti vi permetterà di avere a disposizione uno scrub molto potente in grado di combattere batteri e funghi, mentre il sale e lo zucchero di canna ti aiuteranno a rimuovere la pelle morta. Ma ci raccomandiamo di effettuare un massaggio delicato sulla pelle, quasi rilassante per evitare aumentare l’irritazione.
  • Olio di tea tree
    Come l’olio di cocco e il miele, l’olio essenziale di tea tree è uno dei migliori trattamenti naturali per combattere l’acne e per ripulire la vostra pelle. Vi basteranno 5-7 gocce di olio essenziale di tea tree in aggiunta ad olio di cocco, per trattare tutte le zone più sensibili del vostro viso. L’olio di cocco serve per alleggerire gli effetti dell’olio di tea tree, che per alcuni tipi di pelle può risultare troppo aggressivo.
  • Combatti i batteri dall’interno
    Una delle principali cause di acne sono i batteri presenti sulla pelle. Risulterà quindi importante una corretta pulizia ed idratazione per prevenire l’insorgenza di acne. Avete mai sentito parlare dell’olio essenziale di basilico? No, non serve per cucinare ma bensì per preparare una tisana dagli effetti strabilianti contro l’acne. Alcuni studi hanno dimostrato che il basilico aiuta a regolare gli sbalzi ormonali e a regolare l’assimilazione dello zucchero nel sangue. Entrambi gli effetti hanno dimostrato un efficace rimedio naturale per contrastare l’acne e la sua comparsa. Se bere basilico non vi sembra un’idea gustosa, potete applicare il composto anche come impacco sulla pelle.
  • Idratatevi
    Spesso si pensa che una pelle ricca di sebo non debba essere idratata. Non c’è credenza più sbagliata. Utilizzare prodotti che seccano la pelle, oltre a rovinarne il PH favoriscono l’aumento di acne. Utilizzate olio di cocco per mantenere idratata la vostra pelle. L’acido laurico contenuto nell’olio di cocco è una delle migliori soluzioni contro l’acne causato da batteri. Oltre a questo, l’olio di cocco, è in grado di riequilibrare i livelli di PH della pelle, è per questo che sempre più cosmetici al loro interno contengono acido laurico. Un cucchiaino di olio di cocco applicato come una crema sul viso, vi aiuterà a ridurre gli effetti dell’acne e a migliorare la vostra pelle. Vi basterà un panno asciutto, dopo 5 minuti di azione, ad eliminare ogni segno di unto dal viso. 
  • Attenzione all’alimentazione
    Ed eccoci all’alimentazione. Come sempre, per prevenire qualcosa è necessario mangiare bene. Per curare l’acne è necessario ridurre l’apporto di zucchero, di glutine e di alimenti derivanti dalla macinazione del grano, tutti causa di una maggior produzione di sebo. Oltre a consumare pesce, verdura a foglia larga o carne, tutti alimenti ricchi di Omega-3, aggiungete alla vostra dieta anche alimenti probiotici come il kefir e lo yogurt.

Ma spesso curare l’acne è anche causa di parecchie cicatrici. Esistono, anche in questo caso, rimedi naturali che possono facilitare l’eliminazione dei segni dovuti all’acne.


Pronto Kefir Biologico
Fermenti vivi – sempre pronto sempre vivo

Voto medio su 20 recensioni: Da non perdere

€ 4.55

Oltre ad evitare insolazioni o scottature, è importante nutrire la pelle in modo corretto. Per poter trattare le cicatrici post brufoli e punti neri sono necessarie poche cose, ma una è fondamentale, la perseveranza. Olio di cocco, olio essenziale di lavanda e il miele sono solo alcuni tra i rimedi più efficaci per ridurre la cicatrizzazione. Applicate con un batuffolo di cotone un mix di questi elementi per almeno 2 volte al giorno, e monitorate sempre i risultati ai quali porterà.

Riepilogando

Attenzione ai prodotti che utilizzate, evitate prodotti chimici. Mantenete per quanto possibile una pelle idratata e pulita da tutte le impurità. Seguite sempre un’alimentazione povera di grassi e ricca di Omega-3. E se volete qualche consiglio, contattateci.

brufoli rimedi naturali

Come curare i brufoli naturalmente ultima modifica: 2017-02-15T18:36:53+00:00 da facciamolobio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *