Coliche neonato, sintomi e rimedi naturali

Condividilo con i tuoi amici!

Le coliche e i neonati sono spesso un binomio molto fastidioso. Spesso capire i sintomi delle coliche è molto complesso, soprattutto perchè il bambino non può dircelo in modo semplice, a parte il pianto, non conosce altri metodi comunicativi, di contro, curare le coliche nel neonato è molto semplice.

Prosegui per scoprire tutto sulle coliche del neonato, i sintomi e rimedi naturali.

coliche neonato, rimedi naturali

I bambini piangono spesso, e fino a qui è tutto normale. Ma spesso i bambini piangono perchè hanno le coliche.

Capirlo non è affatto semplice, soprattutto per le neo mamme, che si trovano ad affrontare i primi capricci senza capirne il senso o le motivazioni.

Cosa cambia nel pianto del bambino quando ha le coliche?

Continua a leggere l’articolo per scoprire i sintomi e i rimedi naturali contro le coliche nel bambino.

 

Coliche neonato, come capirlo

Un bambino che soffre di coliche generalmente:

1. piange per più di 3 ore al giorno

2. piange per più giorni alla settimana

3. piange per più settimane

Non necessariamente le condizioni che possono far pensare alle coliche si presentano contemporaneamente, ma sono tutti segnali importanti.

Quali sono i sintomi delle coliche nel neonato?

Come dicevamo poco fa, i sintomi non sono mai semplici da capire.

Se un bambino piange intensamente, senza mostrare un motivo apparantemente intuibile, è probabile che abbia le coliche.

Ma altri piccoli segnali possono essere:

  • Inarcamento della schiena
  • Pugni serrati
  • Fastidio al tocco
  • Cambiamenti repentini della posizione

Questi sono tutti segnali di sofferenza del bambino, che lo portano a piangere e a lamentarsi a causa di un dolore intenso.

Vedere un bambino soffrire non è mai semplice, soprattutto quando si è inermi verso questo dolore. Consultare un pediatra o un medico è il primo passo per donare sollievo al piccolo e per capire le cause del suo dolore.

Tra poco vedremo come aiutare il bambino a lenire i sintomi delle coliche, senza l’utilizzo di farmaci che possono essere dannosi sul neonato, grazie a rimedi naturali semplici da adottare.

Perchè si formano le coliche nei neonati?

Cosa causi le coliche nei neonati non è chiaro. Alcuni medici sostengono che le coliche arrivino in modo sistematico intorno alla 3a o 4a settimana, senza alcun motivo determinante dalla azioni del bambino (o della madre). Altri medici, invece, sostengono che le cause delle coliche siano dovute al tratto intestinale/digerente ancora poco sviluppato, ad allergie o a difficoltà di sviluppo (normali) che alcuni bambini possono avere.

Quando il bambino piange per molto tempo è sempre bene consultare il proprio pediatra, oltre a conoscere meglio di chiunque altro i sintomi che portano il neonato al pianto, possono aiutarti a definire il problema e curare il piccolo in maniera veloce.

Spesso bastano alcuni e semplici rimedi naturali per risolvere il dolore dovuto alle coliche, MA CONSULTA SEMPRE IL MEDICO prima di adottare qualsiasi rimedio.

Vediamo nel dettaglio quali sono i rimedi naturali per le coliche nel neonato.

coliche neonato sintomi

Coliche nel neonato, i rimedi naturali

Partiamo dicendo che le principali cause delle coliche sono stress e tensione, che creano difficoltà digestive. Maggiore sarà il grado di tranquillità, minori saranno le possibilità che il neonato soffra di coliche.

Vediamo meglio tutti i rimedi naturali contro le coliche.

Reflusso gastroesofageo

La prima cosa utile per alleviare il dolore nel neonato, è evitare che lo stesso abbia il reflusso gastroesofageo. Spesso il reflusso gastroesofageo porta il bambino alle coliche.

Il reflusso gastroesofageo è facilmente curabile con i rimedi naturali.

Un neonato con il reflusso gastroesofageo può manifestare sintomi più o meno importanti. Se il bambino, mentre è sdraiato, si contorce dal dolore, è molto probabile che senta fastidio allo stomaco. Per aiutarlo, posizionalo a 30 gradi, grazie all’inclinazione potrà trovare maggiore sollievo durante la digestione.

Il reflusso gastroesofageo è spesso dovuto da una reazione allergica alle proteine del latte vaccino, consulta il pediatra se pensi che il bambino non tolleri il latte.

L’allattamento è importante

L’allattamento ricopre un ruolo FONDAMENTALE per la crescita e per il corretto sviluppo di tutti gli organi del neonato.

L’allattamento, se non fatto correttamente, può portare a fastidio, sia per la mamma, sia per il piccolo. Spesso i sintomi che portano alle coliche nel neonato sono dovute ad un allattamento scorretto.

E’ importante informarsi, prima del concepimento, sul metodo migliore per allattare il bambino. E se pensi sia una cosa scontata, ti sbagli! Questo perchè il modo di “ciucciare” il latte può portare a fastidi e a deficit di latte materno nel neonato.

Quanto latte bisogna dare al proprio bambino?

Non esiste una regola precisa, dipende molto dal bambino. Consulta il tuo pediatra per capire come comportarti durante i primi mesi di allattamento, SONO IMPORTANTISSIMI.

La dieta è importante per evitare le coliche nel neonato

L’alimentazione della mamma incide in maniera molto forte sul latte materno. Se pensi di poter mangiare di tutto, ti sbagli, perchè ciò che mangi potrebbe influenzare in modo determinante lo sviluppo delle coliche nel tuo bambino.

I prodotti caseari, per esempio, sono alimenti DA EVITARE perchè contengono spesso allergeni (così come in grano, glutine, uova, crostacei, agrumi, caffeina e cibi piccanti) che influenzano la qualità del latte, aumentando le probabilità delle coliche.

Si lo sappiamo, rinunciare ad alimenti BUONISSIMI è dura, ma dovete farlo per il vostro bambino.

Hai aspettato 9 mesi, aspettarne ancora qualcuno non ti farà male!

Il sistema digestivo del neonato, ancora immaturo per gestire certi elementi, può reagire in maniera negativa alle proteine, aumentando le probabilità delle coliche.

Attenzione al latte in polvere

Se non puoi allattare il tuo bambino per carenza di latte, sarai costretta ad acquistare il latte in polvere.

Spesso è difficile per il bambino digerire il latte in polvere, poichè contiene elementi chimici complessi, non facilmente assimilabili dal sistema poco sviluppato del neonato.

Consulta il pediatra e trova la soluzione in polvere più adatta al tuo bambino….. EVITA LE PORCHERIE e fai attenzione a cosa compri.

Tieni riposato il neonato

Si, il bambino passa la maggior parte del tempo a dormire, MA NON E’ DETTO che sia adeguatamente riposato.

Noi e i neonati non siamo poi molto diversi. Hai presente quando vieni svegliato/a in modo brusco e rimani nervoso per tutta la giornata? Ecco, ai neonati capita spesso di venir svegliati spesso e in modo poco delicati, lasciandoli irritati.

In genere i neonati dormono ogni 1-2 ore. Cerca di capirne i segnali, e non costringerlo a dormire con la forza, più ci provi più il neonato si lamenterà.

Un riposo regolare aiuta la sua digestione, evitando l’insorgenza delle coliche.

Tienilo coccolato

Nelle ultime settimane di permanenza nell’utero, il bambino è avvolto nell’oscurità, in un posto caldo e sicuro. Spesso l’uscita e l’incontro con la vita reale genera nel neonato fastidio che può portare alla formazione delle coliche.

Per evitare traumi (uscire è già un trauma sufficiente) al neonato, nelle prime settimane, tienilo bardato come se ci fossero 2 gradi in casa, questo lo tranquillizzerà sul nuovo mondo nel quale è appena sbarcato.

Meno ansia, meno probabilità di avere le coliche, ricordi?

I migliori sistemi che possono tranquillizzare il neonato sono:

  • Odore di mamma. Il bambino vive 9 mesi all’interno della propria madre, e sentirla spesso vicina gli ricorderà i bei tempi al suo interno. Il contatto pelle a pelle può regolare la respirazione, la temperatura, la frequenza cardiaca, la glicemia e la pressione sanguigna del neonato.
  • Tieni il neonato nella fascia. Oltre a restare a stretto contatto con la madre, la fascia aiuta il neonato a digerire in maniera ottimale.
  • Musica classica. Il bambino viene cullato anche grazie ai suoni che sente. Un luogo accogliente, caldo e con una musica rilassante può aiutarlo anche a restare tranquillo.

Troppo silenzio può innervosire

Hai presente il battito del bambino all’interno dell’utero? Quel tamburo incessante che non smette mai di battere?

Ecco, all’interno dell’utero materno il rumore non manca mai, e non solo per il cuore del piccolo.

Il neonato NON è abituato al silenzio, ma nei suoi ricordi di feto, ricorda una grande confusione.

Se è irrequieto nel silenzio, prova ad usare musica per rilassarlo.

Evviva il ciuccio!

Il reflusso del bambino è molto doloroso. Dalla bocca del neonato passa tutto il nutrimento FONDAMENTALE nei primi mesi di vita. Non usano le mani per mangiare, per questo l’unico modo di ridurre il reflusso è tenere impegnata la bocca.

Per farlo, oltre alla classica poppata potete acquistare un ciuccio (per evitare che si ciucci le dita), ciò terrà la bocca occupata regolando il reflusso, riducendo il rischio di coliche.

Aria fresca

Porta il bambino all’aria fresca. Uscire di casa, prendere aria esterna, può aiutare a ridurre la tensione nel bambino, aiutandolo a rimanere tranquillo. E poi scoprire qualcosa di nuovo è sempre eccitante!

Un bel bagno caldo

Alcuni neonati amano il bagno caldo, in grado di lenire il dolore alla pancia e favorire il buon umore. Non sono necessari saponi, oli o cose in particolare, lascialo sguazzare per un po’ nell’acqua calda, ne uscirà rinvigorito e rilassato.

Culla il tuo bambino

Uno stato troppo “statico” può portare il neonato a soffrire di stress. In commercio oggi si trovano parecchi strumenti in grado di cullare il bambino, se proprio non vuoi cullarlo per ore tra le braccia.

Anche tenere il bambino per troppo tempo nel passeggino può favorire un irrigidimento del neonato, causandogli stress, che può portare alla formazione delle dolorose coliche.

Un bambino cullato avrà meno possibilità di turbarsi per le cose nuove che accadono nella sua giovane vita.

Attenzione al gas nello stomaco del bambino

Alcuni esercizi possono aiutare l’espulsione di tutti i gas che creano il reflusso nel neonato. Muovergli le gambe favorirà la fuori uscita del gas. Anche un dolce massaggio sulla pancia può fare benissimo!

Abbiamo trovato in rete questo bellissimo video (sulla pagina di qui mamme) che ti spiegherà quali sono gli esercizi migliori per il tuo bambino!

Aiutalo a digerire

Come dicevamo prima, spesso i problemi digestivi del neonato sono dovuti allo sviluppo dell’apparato digerente. Il gas che spesso si blocca all’interno dell’intestino può portare alla formazione delle coliche.

Puoi aiutare la digestione del latte aggiungendo tisane al finocchio nella tua dieta, oppure inserendo una quantità magiore di alimenti probiotici.

coliche neonati

Le coliche sono oggi un problema comune, grazie alla sua frequenza è possibile trovare tantissimi rimedi naturali per combatterle. Prima di ogni esperimento contatta il pediatra, e chiedi un consiglio sul sistema migliore per alleviare il dolore del bambino.

Coliche neonato, sintomi e rimedi naturali ultima modifica: 2017-11-23T12:40:06+00:00 da facciamolobio
Condividilo con i tuoi amici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *