Camomilla, conosci davvero le sue proprietà?

Tutti conosciamo la camomilla. Chi la usa per conciliare il sonno, chi per alleviare gli effetti di una fastidiosa congiuntivite. Ma a parte gli usi più comuni sono in pochi a conoscerne i benefici. La camomilla, tra le sue proprietà più note, è rinomata per il suo potere anti-infiammatorio.

Per molti anni la camomilla è stata usata come bevanda calda, un aiuto rilassante alla conciliazione del sonno, per il trattamento degli stati febbrili e influenzali e per le sue capacità anti-infiammatorie naturali. La ricerca moderna negli anni ha studiato sempre più nel dettaglio i fattori che rendono questo insieme di fiori ricco di proprietà. Spesso per i suoi effetti viene inserita anche nelle medicine più leggere e di maggior consumo.

La camomilla come rimedio naturale è oggi riconosciuto in oltre 26 paesi nel mondo.

camomilla proprietà

Le proprietà della camomilla

La camomilla…… un insieme infinito di qualità. Tra le quali:

  • Aiuta a curare la lombalgia, problemi reumatici ed erezioni cutanee;
  • Può alleviare il dolore di chi soffre di emorroidi;
  • E’ un ottimo emolliente per le ferite;
  • Aiuta i neonati a far passare il dolore derivante da coliche;
  • Nei bambini può migliorare gli stati di irrequietezza;
  • E’ un ottimo antistaminico naturale, aiuta quindi a sentir meno gli effetti delle allergie stagionali;
  • Migliora la digestione se assunta dopo i pasti;
  • Per le donne in gravidanza è consigliabile al mattino per migliorare le nausee mattutine;
  • Può essere utilizzata per trattare malattie come gastrite e colite ulcerosa;
  • Funge da purgante naturale per curare la stitichezza;
  • Usata come impacco, può rendere migliore la salute della vostra pelle, soprattutto dopo infiammazioni o scottature;
  • Riduce la depressione e gli stati di stress intenso.
  • Contrasta l’insonnia (ne abbiamo parlato maggiormente qui)
  • Migliora la condizione di chi soffre di diverticoli o malattie intestinali;
  • Fatene un impacco se volete curare la congiuntivite;
  • Un collutorio a base di camomilla può prevenire malattie gengivali;
  • Riduce i dolori mestruali;

Come potete notare la camomilla può essere utilizzata come rimedio naturale in tantissime cose. Non vi resta che provarne alcuni e poi dirci come è andata.

In commercio è possibile trovare anche l’olio essenziale di camomilla. Come il fiore da cui è estratto, anche l’olio essenziale può risultare molto efficace nelle cure domestiche. Oltre al suo effetto rilassante, può anche essere utilizzato per indurre il sonno, per rilassare i nervi tesi dopo una lunga giornata lavorativa, o più in generale, può aiutare ad aumentare il benessere dell’organismo.

Utilizzato localmente può ridurre l’irritazione, soprattutto dopo una giornata di sole. E’ proprio per queste sue proprietà che viene spesso inserita in burro cacao o in creme corpo. Spesso viene impiegato anche per ridurre il prurito a seguito di puntura di zanzara, oppure per le irritazioni legate alla stagionalità.

Infine, come se non bastasse, l’olio essenziale di camomilla può avere effetti antibatterici, aiutando l’organismo a proteggere le ferite da infezioni.

olio essenziale camomilla

Come puoi consumare la camomilla?

Beh, l’uso più comune è appunto quella di berla come infuso. Mentre l’uso più classico dell’olio è quello di applicarlo sulla pelle ed effettuare un massaggio per favorirne l’assorbimento e la sensazione di rilassamento (se volete potete optare anche per un più interessante massaggio).

Per alleviare i disturbi di stomaco potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale alle vostre bevande, magari calde. EVITATE DI ESAGERARE, UNA QUANTITÀ’ ECCESSIVA DI OLIO ESSENZIALE PUÒ’ FAR MALE ALLO STOMACO.

Potete anche pensare di inserire qualche goccia di olio essenziale alla vostra vasca, per trasformare un semplice bagno in una vera e propria SPA aroma terapica, non dovrebbero servire più di 10 gocce.

Anche l’opzione di usarne l’olio in un diffusore può aiutare la respirazione, soprattutto se siete in preda ad un fastidioso raffreddore!

Alcune precauzioni…..

L’olio essenziale, se assunto nelle giuste dosi, non ha particolari controindicazioni. E’ sconsigliato l’uso qualora siate in gravidanza. Se notate arrossamenti o reazioni allergiche, interrompete subito l’uso dell’olio diretto sulla pelle.

 

Camomilla, conosci davvero le sue proprietà? ultima modifica: 2017-02-09T19:25:58+00:00 da facciamolobio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *