Apple: l’azienda tech più green del mondo secondo Greenpeace

Per il terzo anno consecutivo il report Clicking Clean: Who is Winning the Race to Build a Green Internet, pubblicato da Greenpeace USA, ha incoronato Apple come la società tech più green al mondo.

L’indagine condotta da Greenpeace ha coinvolto più di settanta siti web e applicazioni al fine di analizzare l’impronta energetica dei più grandi operatori di data center. Lo studio si concentra in particolare su quelle caratteristiche che testimoniano l’attenzione che questi ultimi pongono nei confronti della riduzione dell’impatto ambientale del proprio lavoro.

Nel resoconto Apple ha ricevuto un punteggio dell’83% nell’indice dell’energia pulita, grazie alla decisione, presa ormai da molti anni dal gigante dell’informatica, di servirsi principalmente di energia derivante da forme rinnovabili, ponendosi l’obiettivo di riuscire a svolgere ben presto tutte le proprie attività esclusivamente grazie ad energie pulite. A far guadagnare all’azienda di Cupertino il primo posto è stata anche l’influenza esercitata su fornitori e partner commerciali che ha spinto gli altri operatori di data center e di servizi in cloud a seguire la condotta eco-friendly della società, ricorrendo alle energie rinnovabili per alimentare la loro produzione.

apple l'azienda green

Clicca qui e scopri come vivere in modo eco-sostenibile

L’attenzione di Apple per l’ambiente è aumentata soprattutto negli ultimi anni grazie alla guida di Tim Cook. Negli USA l’azienda ha già reso i propri data center completamente green ed ora si sta avviando ad inaugurare un suo nuovo Campus praticamente ad impatto zero. Anche per ciò che riguarda la sua attività in Cina, tuttavia, la società sta iniziando a prendere provvedimenti di salvaguardia dell’ambiente: i 14 stabilimenti cinesi in cui vengono assemblati i prodotti finali lavorano, infatti, a rifiuti zero. Lo scorso anno, inoltre, Apple ha presentato uno speciale robot in grado di recuperare tutti i metalli riciclabili dagli iPhone dismessi, impegnandosi anche in progetto di riciclaggio della carta e manutenzione delle foreste per compensare i propri bisogni per il packaging.

Se l’azienda co-fondata da Steve Jobs dimostra come profitto e successo possano perfettamente coniugarsi con una condotta eco-sostenibile lo stesso non si può dire di altri grandi nomi dell’informatica. Nella stessa classifica infatti valutazioni negative sono state assegnate ad aziende come Amazon, Netflix e Samsung, ancora lontane dal raggiungimento dell’obiettivo di servirsi unicamente da fonti di energia rinnovabili per i propri bisogni produttivi. Una mancanza che di certo non giova alla fama di questi grandi nomi dell’informatica.

Apple: l’azienda tech più green del mondo secondo Greenpeace ultima modifica: 2017-02-22T09:30:58+00:00 da facciamolobio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *