Anice stellato, una spezia da masterchef ricca di proprietà

Condividilo con i tuoi amici!

In questo periodo di Masterchef (noi non perdiamo una puntata) sentiamo spesso parlare di anice stellato. Non so voi, ma noi ci siamo spesso domandati cosa sia e che sapore abbia.

Facendo qualche ricerca e un bel giro al supermercato lo abbiamo comprato e ci siamo informati. Nelle prossime righe cercheremo di capire da quale pianta nasca e quali siano le proprietà dell’anice stellato.

pianta anice stellato

Partiamo dalla cosa più semplice, l’anice è definito stellato per via della sua forma a stella.

Leggendo qualche ricetta qua e là abbiamo anche scoperto che è una delle spezie più versatili da usare in cucina, con un sapore molto particolare e una ricchezza di proprietà elevate, insomma, l’anice stellato è una spezia ottima per la cucina e importante per la salute grazie alle sue proprietà.

Tra le proprietà più importanti (che vedremo nel dettaglio tra poche righe) ci sono:

  • capacità di distruggere batteri e funghi
  • rimedio naturale contro l’influenza
  • migliora la salute del cuore
  • ricchezza di antiossidanti
  • equilibratore degli zuccheri del sangue

L’anice stellato, inserito in una dieta equilibrata e uno stile di vita sano (qualche camminata e corsetta qua e là), può favorire uno stato di salute ottimale, soprattutto nei periodi invernali.

Cos’è l’anice stellato?

L’anice stellato proviene da una pianta sempreverde originaria di Vietnam e Cina (le piante più importanti per la salute sono tutte cinesi!!!). Il frutto di questa pianta è appunto, l’anice stellato.

anice stellato pianta

La raccolta del frutto avviene poco prima della sua maturazione e lasciato essiccare al sole per favorirne l’indurimento. Ha un colore rossastro e ha un odore molto forte (lasciate perdere le spezie senza un aroma forte).

Annusando l’anice stellato a noi viene in mente la liquirizia, dolce e profumato.

In Cina è tra gli ingredienti più importanti in cucina, insieme a chiodi di garofano, cannella, semi di finocchio e pepe. Viene spesso usato anche come olio, per pulire la bocca dai batteri, come profumo, dentifricio o come cosmetico.

Al suo interno sono contenuti anche tantissimi composti medicinali, come linalolo e vitamina C, in grado di favorire la salute di tutto l’organismo.

L’anice stellato e le sue proprietà

Le più importanti proprietà sono:

  • uccide i batteri
  • è ricco di antiossidanti
  • previene le infezioni dovute ai funghi
  • migliora la salute del cuore
  • rimedio naturale contro l’influenza
  • regola la glicemia nel sangue

Agenti patogeni in grado di causare infezioni possono essere contrastati con l’estratto di anice stellato. Alcuni studi scientifici hanno dimostrato la capacità dell’anice stellato di limitare la crescita dei batteri, in alcuni casi molto meglio rispetto agli antibiotici.

Abbiamo parlato spesso degli antiossidanti, elementi FONDAMENTALI per mantenere l’organismo sano e giovane, pronto a contrastare l’invecchiamento cellulare e l’insorgenza di malattia degenerative.

In una dieta sana la presenza di alimenti ricchi di antiossidanti sono molto importanti, per questo l’anice stellato può giocare un ruolo chiave.

Alcuni studi hanno dimostrato l’efficacia degli antiossidanti anche sulle cellule tumorali.

Oltre ad uccidere i batteri, l’anice stellato è in grado di contrastare l’insorgenza dei funghi. Le infezioni funginee sono spesso complicate da trattare, chiedete al vostro erborista come usare l’olio essenziale di anice stellato per difendervi da pruriti e funghi.

Le malattie cardiache possono essere prevenute anche grazie all’alimentazione. Grazie agli antiossidanti, l’anice stellato, può ridurre lo stress ossidativo, prevenire l’accumulo dannoso dei radicali liberi e contribuire ad un miglioramento della salute del cuore.

È un ottimo momento per inserire nella tua dieta alimenti in grado di aiutare l’organismo a combattere i sintomi influenzali. L’anice stellato può aiutarti a combattere brividi, freddo, dolori muscolari e affaticamento, tutti sintomi legati all’influenza di stagione. L’acido shikimico, un elemento presente nei farmaci anti-influenzali, aiuta l’organismo a combattere l’influenza.

L’alta assunzione di zuccheri è diventata una delle maggiori cause di malattie cardiache e cardio-vascolari, come il diabete. Se non trattato, l’alto livello di zuccheri nel sangue (glicemia) può portare a problemi seri, come insufficienza renali e danni ai nervi.

L’anetolo, un elemento presente all’interno dell’anice stellato, è in grado di mantenere normali i livelli di zucchero nel sangue. Ovviamente non basta una spezia a ridurre lo zucchero nel sangue, ma inserita nella dieta, insieme ad una vita sana, può sicuramente aiutare.

Come utilizzare l’anice stellato in cucina?

Facendo una normale ricerca su Google puoi trovare mille usi diversi dell’anice stellato, dal semplice infuso, alla cucina cinese o anche solo per profumare l’ambiente.

Puoi trovarlo macinato o intero, e puoi usarlo in zuppe, spezzatino, nel caffè o nel brodo. Ma non è difficile usare l’anice stellato anche nei dolci, il suo sapore particolare può essere gradito in mille salse diverse.

In erboristeria puoi trovare l’olio di anice stellato, ottimo per alleviare i problemi digestivi.

L’anice stellato ormai lo puoi trovare anche al supermercato. La sua popolarità, anche grazie ai mille programmi di cucina che puoi vedere in tv, ha reso molto semplice la ricerca di questa spezia.

anice stellato controindicazioni

Attenzione agli effetti collaterali e alle controindicazioni…..

Di norma è difficile che l’anice stellato possa avere controindicazioni, ma esagerare con le dosi può sempre creare problemi.

Attenzione alla provenienza, se è cinese ci sono maggiori possibilità che sia di qualità.

Controlla che sia venduto per l’uso in cucina, ci sono alcune varietà che possono diventare velenose dopo la cottura.

Condividilo con i tuoi amici!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.